(Italiano) Artènsile, un’edizione unica: tra esperienze nuove ed emozioni!

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Domenica 13 novembre Artènsile è stato tra i protagonisti dell’Iferr day, l’evento annuale che coinvolge gli attori del settore della ferramenta e affini.

Sabrina Canese, ideatrice del progetto, ci racconta questa nuova esperienza e cosa ha significato per il progetto:

Artènsile, dalla ex Ceramica Vaccari, al Camec, alla Città, fino ad arrivare all’Autodromo di Monza, quale fil rouge possiamo vederci?

Questo anno è stato molto importante per Artènsile e per la sua capacità di far rete territoriale e di sinergie tra persone.
A Monza Oscar Giannino ha raccontato un episodio che riguardava la sua infanzia. La madre gli disse un giorno: ” vedi Oscar , Dio ha deciso che da un chiodo passerà la storia del mondo”.

Io non posso ambire a tanto, ma con Artènsile ho individuato la potenzialità che hanno gli oggetti della ferramenta, funzionali a tutta la nostra esistenza, lavoro, quotidianità, costruzioni etc, di essere oggetti legati profondamente all’arte, all’essere essi stessi Arte.
Abbiamo voluto fare un focus sul concetto di luogo, come spazio: il luogo che fu spazio di lavoro (ex ceramica Vaccari), il luogo che è spazio dell’arte ( CAMeC), il luogo che è la nostra quotidianità (la città), il luogo che è il tempio dello sport, della Formula 1 e delle aziende che ruotano intorno ad essa.
Tutti questi sono luoghi dove la ferramenta è presente. Inoltre sono posti diversi, Comuni diversi, Regioni diverse che grazie ad Artènsile dialogano.

Cosa è avvenuto domenica 13 nov. ?

Domenica c’è stata la premiazione del premio Artènsile/ Assofermet a Luigi D’Aponte con il suo “Catenaccio”.
Location suggestiva, in tribuna davanti alla pista, alla presenza mia e del presidente Andrea Lenotti.
Inoltre è stata data la possibilità grazie ad Iferr di far provare l’ebrezza della Ferrari e della Lotus a due vincitori di Artènsile (Stefano Raimondi e Luigi D’Aponte).

Cosa portiamo a casa da questa giornata ed esperienza?

Tante manifestazioni di apprezzamento ed interesse, portiamo a casa possibili sviluppi da parte anche di Assofermet ed altri soggetti tra cui un Ente pubblico che ha chiesto di pensare ad un progetto su un tema specifico. Portiamo a casa bellissime fotografie, conoscenza di tanti talenti e soddisfazione. E tanto si è parlato di Artènsile, anche questo mese Iferr Magazine parla del progetto…..Sembra poco? 😉

Leggi articolo Iferr Magazine Novembre 2016-pag 60

iferr-nov-2016-pag-60

Leave a comment