Comitato di selezione: “un Prof fuori dagli schemi”, Enrico Formica!

 “Non esiste in realtà una cosa chiamata arte, esistono solo gli artisti” E. H. Gombrich
Una frase più adatta non esiste per introdurre un’ altra personalità con innata vocazione artistica e che si colloca nel panorama artensiliano. Enrico Formica. L’uomo dalle due anime, accomunate da un unico filo rosso. Conosciuto negli ambienti scolastici spezzini come il “prof“,  personaggio in vista negli ambienti culturali spezzinicuratore di mostre alla Spezia, critico d’arte e membro di comitati scientifici, non ultimo quello relativo all’evento/mostra METTIAMOCI LA FACCIA. – Artisti della città al museo.
formica
Una personalità poliedrica, quale sarà il filo rosso, trama principale del suo percorso? L’ interesse verso i giovani artisti, insomma lui è uno scopritore di nuovi talenti. Quindi, come si può immaginare,  Arténsile è il suo habitat, nè contribuì fin dall’inizio alla definizione in termini progettuali,  lasciando il segno anche nel nome stesso.
FORMICA-1
Profilo professionale
Docente di lettere negli istituti superiori, Enrico Formica si è laureato in Letteratura italiana contemporanea con Walter Siti. Ha creato l’Archivio della Poesia presso la Biblioteca Beghi, collaborato con Franco Fortini e pubblicato saggi di critica poetica su Alfabeta e Mezzosecolo (diretta da Norberto Bobbio). E’ stato a lungo dirigente del Comitato Arci della Spezia e in tale veste ha organizzato numerosi eventi culturali, convegni e incontri nei circoli. Come critico d’arte ha curato e/o presentato, da solo o con altri, un centinaio di mostre, tra cui spiccano le sette edizioni di emergenze, le tre di Nuove generazioni, le due di U-mana emersione. E’ il referente dello spazio espositivo Las, presso il Liceo Artistico Cardarelli della Spezia.

Leave a comment